Sincronie 2008 - Orizzonte degli eventi
Dall'8 al 15 novembre 2008 - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Sala delle Colonne - Via San Vittore, 21 Milano

- Guillaume de Machaut, "Hoquetus David" versione per quartetto di ottoni
- Iancu Dumitrescu, "Perspectives au Movemur” per quartetto d'archi
- Olivier Messiaen, “Appel Interstellaire” per corno
- Riccardo Nova, “Thirteen Faces Formula” per ensemble e suoni elettronici
- George Crumb, “Cosmic Wind” per pianoforte
- Olivier Messiaen, “L'Echange” per pianoforte
- George Crumb, “Ghost-Nocturne: for the druids of Stonehenge (Night Spell II)” per   pianoforte
- Olivier Messiaen, “Regard des Anges” per pianoforte
- Terry Riley, “Sunrise of the Planetary Dream Collector” per quartetto d'archi
- Luigi Manfrin, “Last Scuttering Surface” per chitarra elettrica
- Massimiliano Viel, “Last Scuttering Surface” per chitarra elettrica
- Hildegard von Bingen, “brano strumentale” versione per quartetto di ottoni

Icarus Ensemble - Icarus Junior - Quartetto di Torino - Andrea Carnevali, pianoforte - Andrea Menafra, chitarra elettrica - Fabio Caggiula, tromba
Piergiorgio Bernasconi, direttore
Fabio Volpi, visuals

____________________________

SPACE(AND)ART (a cura di Marco Mancuso/Digicult)
14.11.2008 ore 21.00 - Spazio O' - Via Pastrengo, 12 Milano

Screening video - introduce Rob La Frenais (Arts Catalyst)
____________________________

RADIOASTRONOMY
15.11.2008 ore 21.00 - Casa dell'Energia - P.za Po, 3 Milano

- Otolab, prima assoluta
- Honor Harger (radioqualia), "Radio Astronomy”
- TeZ, “ReSUNance”
- Martino Traveersa, “NGC 253”
- screening dal progetto “Optofonica Surround Cinema”

____________________________

Gli eventi sono stati realizzati con il patrocinio di:
Ministero degi Affari Esteri;
con il contributo di:
Comune di Milano - Settore Cultura, Fondazione Banca del Monte di Lombardia;
con il supporto e la collaborazione di:
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”, Fondazione A2A, Optofonica, Laboratorio Arti Bovisa, O', Swiss Music Center, LAB, Digicult, otolab.